L’email marketing è un prezioso canale di comunicazione con il pubblico, ma quale scegliere tra le diverse piattaforme per la gestione delle proprie campagne?

I criteri di paragone.

Oggi la creazione di una campagna email può essere semplificata aggiungendo dei nomi a un database, personalizzando agilmente un modello di template e analizzando quanto siano efficaci gli invii attraverso intuitivi grafici a torta.

Tuttavia, queste sono funzionalità ormai offerte da quasi tutti i player, uniformando di conseguenza i criteri di valutazione per poterli comparare.

Sending & Reporting Features

La possibilità di avere un resoconto sul successo della campagna, attraverso report e statistiche.

Pricing

La fascia di prezzo della piattaforma e l’impiego di pacchetti base, promozioni e agevolazioni.

Email creation

Il controllo sulla creazione della propria email, dalla grafica del template alla gestione dei contenuti al suo interno.

Contact management

Le feature inerenti alla gestione e creazione di liste utenti, oltre che alla loro segmentazione.

Help & Support

Il livello di assistenza fornito, ad esempio, da guide per i principianti, manuali, FAQ e chat di supporto.

Una panoramica delle principali piattaforme di email marketing.

Una semplice ricerca con parole chiave inerenti all’email marketing ti dimostrerà la vastità del panorama dei player sul mercato. Abbiamo provato ad elencarne alcuni dei principali, con le rispettive caratteristiche principali, punti di forza e debolezza

mailchimp logo

Mailchimp

MailChimp è una delle scelte più popolari per i servizi di email marketing, in gran parte perché offre il miglior piano gratuito rispetto agli altri servizi: un massimo di 2.000 abbonati e 12.000 email al mese, gratis per sempre.

Possiede un’interfaccia semplice e ha un sacco di funzioni per i principianti e gli utenti attenti al budget, ma alcune delle loro caratteristiche avanzate sono limitate rispetto ad altri servizi.

icontact logo

iContact

iContact offre piani tariffari estremamente competitivi per i loro servizi di base (a partire da $10 al mese per 250 utenti) con una vasta gamma di funzioni. Ma sono i loro servizi più avanzati, tuttavia, che sembrano essere il loro punto di forza.

Con iContact Premier si entra in contatto con un account manager dedicato a concentrarsi sulla progettazione della propria email, sulle campagne e gli analytic. Non è però chiaro quanto questo costerà: per conoscere i prezzi è necessario contattarli.

vertical response logo

Vertical Response

È in attività dal 2001 e ha fatto molta strada. In particolare, grazie ad alcune nuove funzionalità lanciate nel corso dell’ultimo anno: un nuovo piano gratuito che batte chiunque altro per quello che si ottiene, l’aggiunta di un autoresponder (gratis per un tempo limitato) e un nuovo programma di sviluppo che dà alle piccole imprese ancora di più strumenti di marketing per espandere la loro portata.

Inoltre, se sei un ente non-profit, è possibile fare domanda per un programma di credito gratuito.

benchmark logo

Benchmark

Solida piattaforma di email marketing, Benchmark ha intensificato la sua competitività con il suo piano Free Plan for Life, che offre fino a 2.000 contatti al mese con molte caratteristiche standard e avanzate che altri fornitori di servizi non offrono gratuitamente.

mailup logo

MailUp

È probabilmente la principale piattaforma di email marketing italiana. La sua comunicazione punta principalmente sull’editor drag&drop BEE, che dovrebbe facilitare la composizione della propria DEM, ottimizzata anche per mobile.

Adotta un canone senza limiti Pay per Speed, che si adatta al volume di mail che si intende inviare e all’intervallo di tempo in cui farlo.

magnews logo

Magnews

Magnews ha scelto di differenziarsi offrendo, oltre a una piattaforma di gestione mail, un servizio di progettazione e gestione della campagna. È possibile infatti farsi affiancare da un team che seguirà la strategia, la creazione dei contenuti e la reportistica di ogni invio.

Non mostrano però nessun listino di pricing: per conoscerne il prezzo è necessario richiedere un preventivo.

Dare un seguito alla campagna email.

La maggior parte delle piattaforme fornisce un report dettagliato di ogni tua campagna, ma è importante imparare a sfruttare queste metriche per ottimizzare l’investimento pubblicitario. Qui puoi approfondire il modello con cui pianificare la strategia delle tue campagne future.

Lo scenario delle piattaforme di email marketing sul mercato fornisce una scelta ampissima: noi abbiamo soltanto grattato la superficie. Trovi manchi qualche player importante tra quelli elencati? E se hai già trovato la tua piattaforma ideale, cosa ha influenzato la tua scelta?

Sergio Ruggieri

Author Sergio Ruggieri

Aiuto le aziende a sviluppare il loro brand, prevalentemente in ambito digitale, attraverso lo sviluppo di strategia, comunicazione e contenuti.

More posts by Sergio Ruggieri