“Why are there so many sound-alike names? The short answer is this:
Most of the good names are taken.”

Marty Neumeier – The Brand Gap

Un nome fa la differenza.

La scelta del naming può rivelarsi una delle decisioni più importanti per un brand. Può marcarne la differenziazione, accelerarne l’accettazione e soprattutto renderlo memorabile. Prima di scegliere il nome per la tua azienda, prodotto o evento, assicurati che rispetti determinate regole.

Le 7 regole del buon naming.

Per essere certo di non scegliere il nome sbagliato (o per testare se quello attuale funziona), accertati che questo risponda a quanti più criteri possibili tra:

Distintività

Risalta tra la folla, specialmente tra gli altri nomi nella sua categoria? Riesce a farsi notare in un normale testo o discorso? I migliori brand danno la sensazione di avere un effettivo nome proprio.

Brevità

È abbastanza corto da essere facilmente ricordato e utilizzato? Riesce a resistere al tentativo di semplificarlo in un’abbreviazione? I lunghi nomi formati da più parole vengono presto ridotti a degli anonimi acronimi.

Appropriatezza

C’è una ragionevole attinenza con la vostra area di business? Se il vostro nome funziona bene (o meglio) per un altro settore, continuate a cercare.

Facilità di pronuncia

La gente riesce a ripetere facilmente il nome, dopo averlo ascoltato? È in grado di pronunciarlo correttamente, quando lo vede scritto? Un nome non dovrebbe mettere alla prova il pubblico o farlo sentire ignorante.

Piacevolezza

È gradevole da utilizzare? I nomi stimolanti, o che venendo pronunciati trasmettono una buona sensazione, hanno sempre un vantaggio rispetto agli altri.

Estensibilità

Il tuo nome suggerisce un’interpretazione visuale? Si presta a una serie di sviluppi creativi? Scegli il nome che fornisce al brand illimitate opportunità di evoluzione.

Proteggibilità

Può essere registrato? Il relativo dominio è disponibile? Se il tuo nome può essere depositato sarà più facile difenderlo da violazioni nel lungo periodo.

"I don't know anybody who is actually that great
at coming up with a name in instant,
which means that there must be a process
to building a name."
Sasha Strauss - Managing Director at Innovation Protocol

Qualche consiglio per il processo di creazione.

Prima di cominciare la ricerca del nome, individuane lo scopo.
Cosa vuoi rappresenti? Quale aspetto del tuo business deve descrivere? Quali emozioni evocare?

Il secondo passo è farti un’idea dei nomi scelti dai tuoi competitor. Che tono hanno? Su quali leve fanno forza? Ti aiuterà a capire come differenziarti.

Durante il brainstorming, convinciti che non ci sono proposte sbagliate.
Per riuscire a mettere in moto il processo creativo, dovrai lasciarti andare.

Trova 5 parole chiave che descrivono il tuo business e usale come punto di partenza per trovare parole e concetti affini. Per aiutarti a mantenere una visione d’insieme, segna ogni proposta su un post-it e attaccala sul muro.

Cerca di allargare sempre di più il raggio dei collegamenti, passando dalle semplici descrizioni e funzioni alle sensazioni che è possibile trasmettere. In questa fase, un dizionario analogico si dimostra un buon alleato.

È il momento di scegliere il nome giusto. Quando avrai un numero abbastanza alto di proposte (dalle 50 alle 100), comincia a sfoltire il mucchio.
Seleziona i 20 nomi più efficaci, poi i 10, poi i 3, poi la tua scelta finale. Procedi nella selezione tenendo a mente le le 7 regole del buon naming e accertandoti della disponibilità dell’eventuale dominio web, grazie anche a website come Gandi.

Sasha Strauss racconta come scegliere il nome e la sua importanza

Scegliere il nome non è il primo passo.

Certo, con il nome avviene il primo impatto col brand. Verrà esposto al pubblico più di qualsiasi altro elemento, ma non per questo deve essere il primo mattone su cui costruire il resto. Il nome è una miccia: ogni volta che lo si usa, questo innesca una connessione con tutto ciò che rappresenta.

Hai già ben chiaro cosa rappresenterà il tuo? Prima di affrettarti a scegliere il nome, accertati sempre che alle sue spalle ci sia un solido posizionamento sul mercato: qui puoi approfondire gli elementi della differenziazione.

Quali sono i nomi sul mercato che per te funzionano davvero? Trovi rispettino le regole che hai letto? E se hai già trovato il nome perfetto per il tuo business, qual è la storia dietro di esso?

Sergio Ruggieri

Author Sergio Ruggieri

Aiuto le aziende a sviluppare il loro brand, prevalentemente in ambito digitale, attraverso lo sviluppo di strategia, comunicazione e contenuti.

More posts by Sergio Ruggieri